Dieci tecniche per ritrovare la calma

Mantenere la calma o ritrovarla, lo sappiamo, non è cosa semplice al giorno d’oggi, soprattutto quando siamo nel bel mezzo di una discussione con il nostro partner, quando i nostri figli non ci ascoltano e si mettono a fare i capricci, per non parlare della miriade di problemi, pensieri, cose da fare che si susseguono senza darci tregua.

Qualche giorno fa, stavo riprendendo degli appunti e tra questi c’era un articolo di Mike Fisher, fondatore della British Association for Anger Managment, il quale ha studiato per anni delle strategie efficaci per la gestione dello stress e della rabbia.

In questo articolo Fisher divulgava dieci valide tecniche per ritrovare la calma in situazioni stressanti, e sono:

1

Mai concentrarsi su ciò che ha scaturito la rabbia, è meglio guardare alla problematica in un modo più ampio. Osservare il contesto in cui ci si trova aiuta a mantenere la calma perché permette una riflessione più completa.

2

Durante il confronto con l’altro è importante mettersi completamente in ascolto. L’empatia è sempre una soluzione valida. Bisogna dunque comprendere profondamente quello che dice una persona e non limitarsi a udire le sue parole.

3

Esprimersi con messaggi diretti, in prima persona, con un tono pacato è l’approccio più efficace con cui confrontarsi con le altre persone.

4

Ogni persona è un universo a sé: con le sue opinioni, il suo modo di porsi e i suoi valori. Bisogna cercare di essere in grado di accettare anche il disaccordo. L’accettazione del punto di vista altrui è molto importante, anche se non si allinea al nostro sistema di valori o di bisogni.

5

Durante un confronto è inutile cercar di prevalere ad ogni costo. Ciò alimenta la competizione e quindi la tensione. Un comune compromesso può facilitare a ristabilire la calma.

6

Mai, mai, e poi mai sottovalutarsi. Considerarsi dei perdenti non alimenta sicuramente la propria quiete interiore.

7

Ok, pare scontato ma non lo è, una vita più sana, con una corretta alimentazione, elaborando quotidianamente il pensiero positivo,  mantenendosi attivi sia fisicamente che socialmente rappresenta per antonomasia la chiave per essere generalmente più calmi.

8

Smettere di credersi al centro del mondo. L’umiltà fa sempre bene, in ogni occasione. Anche perchè non è detto che i comportamenti di altre persone siano per forza riferiti a noi.

9

Apprezzare ciò che si ha non può che alimentare la calma.

10

Il passato è passato ed il futuro non c’è ancora, quindi non hanno alcun valore per noi. Bisogna vivere la vita solamente nel presente, perché è nel presente che si costruiscono le basi del futuro.

Fonti: http://www.angermanage.co.uk