COME FAR SCRIVERE LA LETTERINA PER BABBO NATALE: I CONSIGLI DELL’ESPERTA

16 DICEMBRE 2015

Dal sito DeaByDay.tv.

Di Francesca Gastaldi @ConlaFrancie

Consigli_genitori_letterina

Recentemente ha fatto molto discutere l’immagine postata da una mamma, Emma Tapping, su Instagram. La foto ritrae infatti, sotto un classico albero di Natale, una montagna di pacchetti regalo: quasi 300 doni che la donna avrebbe acquistato per i suoi tre figli.

La vicenda ha scatenato un fiume di polemiche, diventato poi virale: in tantissimi hanno infatti accusato la mamma spendacciona di viziare oltremodo i figli e soprattutto di mostrare loro un significato assolutamente distorto del Natale.

Il caso, che rappresenta sicuramente una situazione limite, impone però a tutti i genitori un interrogativo importante, soprattutto ora che i bimbi sono alle prese con la letterina per Babbo Natale.

È giusto cercare di accontentare tutte le richieste dei bambini oppure possiamo insegnare loro, anche a Natale, ad essere più coscienziosi?

Abbiamo fatto qualche domanda in proposito alla Dottoressa Elena Maria Russo, Educatrice professionale, Counsellor e Formatrice del Metodo Gordon per una Comunicazione Efficace a scuola ed in famiglia.

  • Dottoressa, è giusto lasciare che i bambini chiedano per  Natale tutto quello che desiderano? 

Sicuramente no: è sempre bene infatti cercare di essere realisti ed evitare di creare aspettative irrealizzabili che rischierebbero di deluderli o peggio di far provare loro rabbia.

  • Come possiamo insegnare allora ai bambini che non è sempre possibile ottenere tutto quello che desiderano?

Io consiglio di scrivere la letterina insieme, così da poter concordare con i bambini un compromesso e spiegare loro che ogni cosa ha un costo. Per esempio possiamo spiegare che Babbo Natale deve riuscire ad accontentare tutti i bimbi del mondo. Anche se sono ancora molto piccoli, infatti, ogni spiegazione data con semplicità e pazienza, può essere ben recepita e compresa.

  • Molti genitori usano i regali di Natale come strategia per convincere i bambini a comportarsi bene prima delle feste. Ma è giusto dire che Babbo Natale porta i regali solo ai bambini buoni?

Assolutamente no. Molti genitori ricorderanno cosa provavano quando veniva detto loro “se non fai il bravo a Natale ti arriva il carbone”: nella maggior parte dei casi avranno provato rabbia, risentimento, paura ed ansia (da prestazione) tutti i giorni prima della Vigilia! Ed è la stessacosa che accadrebbe oggi ai bimbi se usassimo i regali di Natale come ricatto. È dunque molto importante che durante il periodo natalizio le regole di comportamento vengano elargite nel consueto modo adottato in famiglia.

Foto © yanlev – Fotolia.com